Feed

Seguiteci sul nuovo sito del M5S Faenza

Da oggi questo sito non sarà più aggiornato. Rimarrà per qualche tempo on-line per dare la possibilità alla cittadinanza di accedere ai vecchi articoli e ai documenti presentati nella consiliatura 2010-2015 dai nostri consiglieri. Vi invitiamo a visitare il nostro nuovo sito www.movimento5stellefaenza.it al cui interno potete trovare tutte le informazioni relative al M5S Faenza e alla nostra partecipazione alle prossime elezioni amministrative (profili dei candidati, programma esteso commentabile, ecc..). Vi invitiamo inoltre ad iscrivervi alla nuova newsletter che trovate nel nuovo sito in alto a sinistra e vi informiamo che è attiva la nostra nuova e-mail a questo indirizzo: info@movimento5stellefaenza.it

Indagini, silenzi, slogan fine a sé stessi, cacciate per assenteismo…Questa è la Lega, #sappiatelo

Apprendiamo dalla stampa della candidatura di Gabriele Padovani alla carica di Sindaco per la Lega Nord faentina. Nel fargli gli “in bocca la lupo”, non possiamo esimerci dal notare che gli articoli usciti lo incoronano già come unico antagonista e unica alternativa a Malpezzi, senza nessun riferimento alle tante vicende “discutibili”, per usare un eufemismo, che hanno coinvolto lui e il suo partito. Ma d’altronde se siamo precipitati al 73° posto per la libertà di stampa un motivo ci sarà…

Allora vogliamo raccontarvi noi in due parole, visto che nessuno lo fa, cos’è la Lega nella nostra Regione e a Faenza. Tre ex consiglieri regionali della Lega (2010-2014), Corradi, Cavalli e Bernardini, sono stati rinviati a giudizio pochi giorni fa per aver speso 162 mila euro di rimborsi elettorali in spese non inerenti alla loro attività. Corradi è anche indagato, per lo stesso motivo, per la precedente legislatura (2005-2010), insieme ad altri due leghisti, Parma e Fogliazza (Manfredini, anche lui indagato, è deceduto pochi mesi fa). Continua a leggere…

Sabato 21 Marzo – Presentazione pubblica della Lista M5S Faenza

Tutta la cittadinanza è invitata alla presentazione pubblica della Lista e del Portavoce Candidato Sindaco per il M5S Faenza, Massimo Bosi, che si terrà Sabato 21 Marzo alle ore 17.00 presso il Dopolavoro Ferroviario (DLF), in Via S. Maria dell’Angelo 24 a Faenza. Presenteremo i punti principali del programma per Faenza in un confronto diretto con la cittadinanza, dove poter esprimere le proprie proposte e le proprie problematiche.
A seguire sarà offerto un buffet aperitivo bio e a Km zero.
Qui l’evento su Facebook, partecipate e condividete!!
Vi aspettiamo!!!

Solventi nella falde, che fine hanno fatto?

Nel Marzo 2012 i tecnici di Arpa e Ausl rilevarono la presenza di sostanze tossiche irritanti e cancerogene, come clorurati e idrocarburi, nelle falde acquifere sotterranee nella zona ovest della città. Area che, potenzialmente, coinvolge migliaia di residenti. La notizia fece molto scalpore causa l’elevato rischio per l’ambiente e per la salute dei cittadini e fu oggetto di una nostra interpellanza discussa in Consiglio comunale. L’amministrazione emise una serie di ordinanze che vietarono di attingere acqua per uso potabile o per irrigazione dai pozzi artesiani scavati nella zona e la creazione di un progetto di bonifica, dal costo previsto di 700 mila euro, suddiviso in tre fasi spalmate su un bilancio di investimenti almeno triennale.

Continua a leggere…

Rom, solo proclami…

Il tema Rom è sempre uno dei più presenti del dibattito su giornali a social, ma di atti concreti non se ne vedono: da una parte abbiamo chi ambisce a costruirci le proprie fortune politiche latrando, ma di fatto auspicando la status quo, dall’altra c’è una giunta ignava che bocciò il nostro documento progettuale dicendo di averne uno migliore, poi non ha fatto assolutamente nulla. Negli ultimi giorni sono segnalati problemi con un gruppo di rom che stazionano in area Graziola e che Malpezzi ed i suoi non riescono assolutamente a controllare. Per quanto riguarda i residenti, quelli per cui avevano promesso di intervenire con progetti di responsabilizzazione, ci risulta ferma al palo un’ipotesi di collaborazione con un’associazione composta da professionisti rom, su cui Bandini e collaboratori continuano a perdere tempo, per quale obiettivo non sappiamo.. Cui prodest? A chi giova questo stato di cose?